Per chi: Possono presentare domanda di ammissione ai benefici del presente bando i soggetti pubblici e privati, singoli o associati o consorziati di seguito elencati:
• Soggetti pubblici proprietari o gestori di superfici boscate e loro consorzi;
• Soggetti privati proprietari o gestori di superfici boscate e loro consorzi

Quando: La presentazione delle domande di sostegno deve avvenire entro il 31 ottobre 2017.

Cosa: La presente operazione prevede un sostegno ai proprietari e/o ai gestori di superfici forestali a copertura dei costi sostenuti per la creazione/manutenzione di infrastrutture di protezione, attività di prevenzione e monitoraggio contro gli incendi boschivi e altri pericoli naturali, favorendo l’adozione di adeguati sistemi di prevenzione e tutela delle foreste da disastri naturali e dagli incendi migliorandone altresì la funzione di difesa idrogeologica.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono previste le seguenti tipologie di intervento:

INFRASTRUTTURE DI PROTEZIONE:
• Realizzazione, ripristino e/o adeguamento di sistemazioni idraulico-forestali in aree a rischio di instabilità idrogeologica e/o erosione e/o già interessate da movimenti franosi.
• Realizzazione, ripristino e/o adeguamento di opere a supporto dell’antincendio boschivo come fasce tagliafuoco, viabilità forestale a principale uso antincendio boschivo, piste, punti di approvvigionamento idrico e reti di distribuzione, aree di atterraggio per elicotteri (escluse infrastrutture per l’atterraggio a fini commerciali).
INTERVENTI DI PREVENZIONE
• Interventi di gestione straordinaria, miglioramento e diversificazione dei soprassuoli forestali nelle aree a rischio finalizzati alla prevenzione degli incendi e altri pericoli naturali.
• Ricorso al pascolo di bestiame al fine di ridurre il rischio di incendio.
• Interventi di gestione e ripulitura delle aree a rischio e nelle fasce parafuoco, ricolonizzate da vegetazione forestale legnosa e/o arbustiva, in fase di successione ecologica.
• Prevenzione della diffusione di funghi, fitopatie e fitofagi ricorrendo a trattamenti specifici al fine di creare condizioni sfavorevoli agli attacchi, o l’introduzione di antagonisti.
INTERVENTI DI PREVENZIONE VOLTI ALLA CREAZIONE E MIGLIORAMENTO DEI SISTEMI DI MONITORAGGIO E DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE CONTRO INCENDI BOSCHIVI NONCHÉ AVVERSITÀ FITOPATOLOGICHE E PARASSITARIE
• Installazione, rinnovo di attrezzature e di apparecchiature di comunicazione per il monitoraggio degli incendi boschivi e/o altri pericoli naturali di origine biotica ed abiotica.
• Monitoraggio e controllo dei popolamenti forestali contro i rischi naturali di origine biotica ed abiotica

Condizioni economiche: L’aiuto prevede un contributo fino al 100 % nel caso di ente pubblico, ridotto fino all’80% nel caso di privati, del costo totale dell’investimento ammissibile.

Per gli interventi finanziati con la presente tipologia di operazione sono fissati i seguenti limiti:
• € 25.000,00 quale spesa minima dell’investimento ammissibile a finanziamento;
• € 400.000,00 quale limite massimo dell’investimento ammissibile a finanziamento.

Per il presente bando pubblico è prevista una dotazione finanziaria complessiva di € 3.000.000,00.

Link http://www.regione.lazio.it/prl_ambiente/?vw=documentazioneDettaglio&id=41730