Il Consorzio per lo Sviluppo industriale del Lazio Meridionale (Co.S.I.La.M.) è il risultato di una associazione volontaria tra enti pubblici e privati fermamente determinati a conseguire una ripresa ed una crescita economica, finanziaria ed occupazionale nel vasto comprensorio del sud del Lazio.
Le aree di competenza si estendono dal Cassinate alla Valcomino fino ad arrivare al Distretto del Marmo coprendo tutto il Lazio meridionale. 
Il territorio consortile può essere suddiviso in quattro macro-aree:
  • Distretto metalmeccanico afferente al gruppo Fiat Chrysler Automobiles;
  • Distretto del Marmo di Coreno;
  • Distretto della carta;
  • Distretto turistico-paesaggistico-gastronomico.
Il Co.S.I.La.M. sul territorio eroga importanti servizi a supporto delle imprese. L’attività principale è quella della depurazione delle acque industriali provenienti dalle aziende della zona industriale del distretto metalmeccanico/della carta. Il Consorzio ha costruito e gestisce un impianto di depurazione che si estende su una superficie di 2 ettari e lavora complessivamente 2.974.651,60 mc di acque industriali.
L’Ente, inoltre, è molto attivo anche nel campo delle infrastrutture occupandosi della progettazione, costruzione e manutenzione di opere pubbliche per migliorare i collegamenti viari in tutta l’area del  basso Lazio. Non trascurabile, infine, l’aspetto dell’energia pulita. Proprio in questo settore il Co.S.I.La.M. ha realizzato un impianto fotovoltaico che si sviluppa su una superficie di 4.520 metri quadrati.